il coworking

cos’è?
neu [nòi] è un coworking di terza generazione che punta a un nuovo modello di sviluppo territoriale attraverso stimolando la partecipazione e la creazione di nuove dinamiche lavorative.

Nato per superare la crisi lavorativa che coinvolge un gran numero di giovani, soprattutto nel meridione, il nostro coworking stimola il lavoro autonomo attraverso una serie di attività che incoraggino i giovani a intraprendere la strada dell’imprenditoria investendo le proprie risorse in idee di business innovative e incentrate sulla sostenibilità.

Per raggiungere il nostro obiettivo abbiamo concepito una struttura concepita sia come luogo fisico che virtuale. Lo spazio fisico è quello destinato al coworking vero e proprio, è un open space accogliente in cui gli spazi sono studiati per stimolare al massimo lo scambio e la condivisione. È possibile organizzare eventi, corsi, meeting e mostre. Tutte le attività svolte nello spazio fisico sono altresì utili far conoscere ai partecipanti le diverse professionalità presenti. Ad affiancare lo spazio fisico c’è uno spazio virtuale, un network di persone sempre aggiornate sulle attività dell’associazione e una banca dati molto importante per reperire le risorse professionali adatte a ogni lavoro richiesto.

Per ogni richiesta lavorativa si creerà un team temporaneo di professionisti adatti al progetto.

Obiettivi
Il coworking neu [nòi] – spazio al lavoro nasce nel gennaio del 2012 e si prefigge il raggiungimento di tre obiettivi principali:

  1. offrire ai lavoratori una modalità di ufficio innovativa ed economica
  2. offrire servizi multidisciplinari e proposte innovative per attività di terzi e per la partecipazione a bandi pubblici
  3. avviare progetti ed eventi di promozione sociale e culturale

Ricadute sociali

Le attività di neu [nòi]- spazio al lavoro si fondano integralmente sulla condivisione e sulla partecipazione degli abitanti del territorio in cui si inserisce. In merito alle ricadute sociali possiamo incentrare il nostro operato su tre tematiche principali:

  1. stimolare nuove dinamiche lavorative

all’interno del nostro coworking, attraverso l’attivazione di progetti partecipati, stimoliamo l’uso di di nuovi rapporti di collaborazione tra singole attività.

  1. diffondere arte e cultura al di fuori dei settori tradizionali

l’attività espositiva svolta mira a portare l’arte all’interno di spazi non museali; in questo modo la visione dell’opera non sarà per forza ricercata ma avverrà con dinamiche involontarie di presenza negli spazi espositivi per motivi non inerenti alla mostra. La presenza di un opera d’arte è spesso motivo di dialogo e confronto, nonché di sviluppo culturale del territorio.

  1. avviare incontri e seminari tematici informativi

Abbiamo attivato una serie di attività di progettazione partecipata o di carattere divulgativo rivolte alla popolazione. Queste attività generano nuovi stimoli al dibattito sui problemi del territorio in cui ci inseriamo.